IL LIBRO DEGLI ENT

2 commenti

Master Demiurgus sta portando avanti da qualche settimana una campagna di Merp sulla Quarta Era, cioè postuma al libro Il Signore degli Anelli, una bella sfida insomma! La domanda viene da sé: chi rimane da combattere una volta che Sauron è stato sconfitto?

Beh, qualcuno da prendere a schiaffi ci si può sempre inventare, ma Demiurgus non si è limitato a far rinascere casualmente il male dalle ceneri di Monte Fato… Si è invece andato a spulciare i vari manuali di gioco e gli appunti dello stesso Tolkien per l’idea di un seguito a Il Signore degli Anelli, “The New Shadow”, progetto che non ha mai visto la luce. Ne è nata una campagna d’alta scuola, con un gruppo di giocatori stagionati (in tutti i sensi). Lentamente questo blog proporrà tutto il materiale inerente a questa avventura, e ce n’è davvero molto.

Iniziamo con il Libro degli Ent, pubblicato in PDF dalle Edizioni Willoworld, è insieme uno strumento di gioco ed un omaggio a quelle splendide creature arboree inventate da Tolkien. Andatelo a scaricare a questo link.

Annunci

ADDIO FRANK FRAZETTA!

8 commenti

È morto un grande dell’illustrazione fantasy: Frank Frazetta. È stato probabilmente colui che più ha ispirato tutta una serie di artisti che hanno lavorato e continuano a lavorare nel campo del gioco di ruolo e dell’industria fantasy. I vari Boris Vallejo, Christos Achilleos, Brom, più tutti quelli del team della vecchia TSR, Elmore, Parkinson, Coldwell devono molto al grande pittore-fumettista americano, diventato famoso soprattutto per il suo Conan. Il decesso è avvenuto lunedì scorso a causa di alcune complicazioni dovute ad un recente attacco cardiaco. Ci lascia migliaia di splendide tavole che continuano a farci sognare. Eccone alcune…

Questo slideshow richiede JavaScript.

NASTY NERD STAY AWAY FROM MY TABLE!

1 commento

Esiste una formula appurata che vuole il classico Nerd giocatore di ruolo. Eppure mi domando se tutti i giocatori di ruolo siano automaticamente dei Nerd, come se l’attività ludica fosse una specie di rituale iniziatico per entrare a far parte di quella privilegiata cerchia di secchioni, collezionisti e adepti di George Lucas. Ma bisogna ricordarci che Nerd è un aggettivo che non ci appartiene, anche se come con altri vocaboli anglosassoni lo abbiamo incorporato nel nostro linguaggio. Certo, esistono Nerd anche in Italia, ma in confronto ai modelli Americani (Nerd IGT) non sono che delle curiose caricature… Potremo chiamarli simpaticamente Spaghetti Nerd.

Da quando frequento regolarmente il gruppo internazionale di gioco, ho la fortuna (o sfortuna) di conoscere una svariata specie di Nerd IGT, e vi assicuro che su alcune di queste creature si potrebbe realizzare più di un servizio per il National Geografic. Ci sono i Computer Nerd, con l’inconfondibile gobba dovuta alle maratone davanti al PC, gli Star Wars Nerd, con un importante bagaglio culturale di un centinaio di visioni della doppia trilogia di Lucas (ne ho conosciuto uno che si è votato per la vita a non indossare altro che magliette di Star Wars), i Cool Nerd, perché si può essere cool anche da nerd, e poi ci sono i Nasty Nerd, ovvero quelli che non vorresti mai al tavolo da gioco.

I Nasty Nerd sono coloro che hanno letto tutti i manuali almeno cinque volte e conoscono le regole fin nei minimi dettagli. Sono quelli che hanno sempre qualcosa da ridire sui sistemi di gioco, che hanno delle preferenze inamovibili, che giocano il gdr come se fosse un gioco di strategia, che amano pompare al massimo il proprio personaggio, che godono nel trovare impreparato il master e sventolargli sotto il naso una regola di cui si è dimenticato. I Nasty Nerd leggono il Signore degli Anelli in un pomeriggio e se ne vantano. Parlano, parlano, parlano finché il brufolazzo sulla punta del naso non gli esplode come una spora rischiando di infettare gli altri giocatori, almeno che non realizzino un tempestivo TS.

Di questi personaggi il mondo del GdR ne è pieno, ma il mio consiglio è di tenersi alla larga da loro. Se volete evitare di trasformare la vostra esperienza di ruolo in un banale boardgame, tenete alla larga dal vostro tavolo i Nasty Nerds. Che Tsathoggua se li pigli tutti!

PS: Fanno eccezione le Nasty Nerd che presentano interessanti doti fisiche come questa qui accanto. Per quanto possano parlare, sono sempre molto ben accette al tavolo di gioco!