Luci soffuse, verdognole… l’aria è decisamente irrespirabile: i rifiuti sono sparsi un pó ovunque… anche se, bisogna ammetterlo, sono disposti con gusto! L’aria è ferma… anzi immobile. Animaletti rivoltanti, insetti e topi grossi quanto gatti si litigano quanto di commestibile si trova in mezzo a questo mucchio di roba puzzolente. Un topo grasso e malconcio ha in bocca qualcosa… sembra un pezzo di carta accartocciata e unta… meglio non sapere cosa conteneva prima di finire in bocca a quell’animale.
Poco distante, quel fetido mucchietto di carte, lattine, mozziconi di sigaretta e grumi di detersivo sembra muoversi appena… una lucina violacea brilla debolmente dall’interno. Guizza rapido tra uno spiraglio e l”altro come se stesse cercando una via d’uscita da quel mucchio di immondizia. Ora si trova dietro ad un tappo di birra, sembra stia cercando di muoverlo…
Il tappo di una birra si sposta all’improvviso… giusto il tempo di una profonda boccata d’aria puzzolente, e poi ha inizio la corsa di Henry!
Ma… ma … COS”È Henry????
Beh… difficile descriverlo, specie se lo si osserva ora che corre un matto per cercare di evitare quel topo famelico, che essendosi accorto di lui lo ha ritenuto più appetitoso del suo sudicio pezzo di cartaccia. Henry potrebbe essere descritto come un esserino non più alto di due o tre centimetri; esteticamente ricorda una specie di cubo peloso e viola che si muove con una serie di minuscole gambette nella parte inferiore del corpo… la faccia è molto meno sgradevole di quella che potete osservare ora… certo di solito non se ne va in giro con la bocca spalancata e il suo occhio non è sempre sgranato come se avesse visto un topo famelico… ma bisogna capirlo, in questo momento è pur sempre inseguito da un enorme topo famelico!
Quella cosa che gli spunta dal petto non è una qualche strana appendice del suo corpo; si tratta semplicemente dell”ultimo Sgorbio che è riuscito a recuperare… dopotutto è questo il suo lavoro!
Eh già… il lavoro di Henry consiste nel girare per i territori intorno alla città di New Pork alla ricerca di Sgorbi appena generati… e possibilmente recuperarli e portarli al sicuro in città prima che finiscano nei guai. Non è un lavoro né semplice né tranquillo… ma gli permette di essere considerato un vero eroe dagli Sgorbietti più giovani di New Pork…e questo per lui vale più di tutto il resto… beh, di certo anche il fatto che se dovesse provare a mettere una zampa in città si troverebbe appeso a testa in giù nella piazza principale è un motivo più che valido per vivere al di fuori dei confini… ma di questo parleremo un’altra volta, anche perché sembra che il nostro amico abbia di nuovo trovato un modo per togliersi dai guai…
Il vecchio Viakal gli aveva mostrato quella minuscola galleria molto tempo fa, quando Henry lo aveva aiutato a far entrare di nascosto in città alcune scorte di cibi fritti per conto della Yazuka; a quei tempi Henry si era lamentato molto di quel tunnel: era piccolo, stretto… e per colpa della Yazuka adesso puzzava terribilmente di cibi fritti! tuttavia ora stava usando quello stesso angusto tunnel per salvare la sua vita e quella del piccolo Sgorbietto… quel maledetto topo non sarebbe mai riuscito ad entrarci.

Scarica T.A.N.F.O., un gioco di ruolo libero creato da De4thkiss

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to Yahoo BuzzAdd to Newsvine