albero-tommy.jpg

Willo: Eccomi qua ad adoperarmi per il raggiungimento di un fine tanto atteso quanto desiderato, ovvero dare una svolta al mio significato di giocatore di ruolo, pedina di Master(s) malati quali Walter e te.

Tommy: Speriamo di essere all’altezza delle tue più profonde aspirazioni. Io dal canto mio ce la metterò tutta. La poesia è molto più bella della prosa, e la tua storia deve essere la voce delle foglie e il profumo della linfa, non un ruzzolio di dadi. Vedremo…

Willo: Mi accingerò così ad esporti le mie conoscenze, i miei dubbi, le mie considerazioni ed infine i miei obbiettivi riguardo a tre personaggi che mi hanno accompagnato attraverso oltre dieci anni di GdR, in tre relative fasi del mio gioco…

Tommy: Nessun gioco finisce mai. Neanche il gico di un bambino ha mai termine. Non usare il passato. “Tre personaggi che mi accompagnano da dieci anni” è meglio, non credi?

Willo: …Il Druido Clarko, con il quale scoprii, conobbi, esplorai fino ai limiti ed infine rinnegai il gioco di ruolo…

Tommy: Antica leggenda di tempi perduti e ritrovati…

Willo: …lo shamano Yamun Oktai, che mi permise di esaltare al massimo il mio talento…

Tommy: Che è tanto, davvero…

Willo: …ed infine Angus, che mi ha fatto rinascere in un periodo in cui credevo il GdR ormai morto e sepolto.

Tommy: Con questa frase mi dai una gioia immensa. È come se ti avessi riportato bambino, almeno per un attimo. È quello che cerco nel GdR in questo mondo di tristi adulti. Grazie!

Willo: Tre personaggi, un solo intento: tenere in costante equilibrio le forze del male e quelle del bene, a qualsiasi costo. Ma se ciò non fosse possibile, solo una nuova Blackmore potrà riportare l’ago della bilancia al suo posto!!

Tommy: Giusto!

Willo: Angus è dentro il Loto. Ne frena la catastrofica crescita al prezzo della sua esistenza e questo è il suo scopo, ma forse non la sua fine! È per questo che chiede aiuto, e solo la più alta entità umana legata alla natura potrà forse svelare i misteri del Loto Nero e indicare la giusta strada al Guerriero Druido.

Tommy: Approvo.

Willo: Clarko, alla fine delle sue avventure quale Druido delle Terre Conosciute, divenne tale entità, una forza mistica manifesta in ogni animale e pianta. Egli, quando già fu vicinissimo ad affidare il mondo ad un nuovo cataclisma, capì che forse ancora non era ancora giunto il momento, e nell’attesa cadde nel sonno druidico (il suo corpo giace dentro una grande quercia nel Regno Silvano a nord) e la sua essenza prese a viaggiare attraverso le manifestazioni più genuine della natura. Che sia forse giunta l’ora del risveglio?

Tommy: Potrebbe essere proprio Angus a risvegliarlo… magari insieme a Yamun. Accortosi della presenza del Loto, potrebbe risvegliare il “respiro della Natura”.

Willo: Della misteriosa avventura lasciata a metà da Walter non posso dirti molto…

Tommy: Prova lo stesso…

Willo: …ciò che conosco è misero e vago. So che dovevo introdurre l’avvento della nuova Blackmore a discapito delle enormi forze negative (Raoul e Adam su tutte!) che stavano affermando il proprio potere sulla terra. Attraverso ricerche ed avventure, che mi portarono nel lontano nord, all’interno del regno degli elfi ed al cospetto dello stesso Albero della Vita, seppi che io avevo la chiave che avrebbe aperto la porta al mondo verso la quarta distruzione (che, dopo la pioggia di fuoco, la glaciazione e l’alluvione, si sarebbe verificata con un grande terremoto. Fuoco, aria, acqua ed infine terra!!!).

Tommy: In cosa consisteva la tua chiave? Una particolare nascita? Un segno? Un destino prescelto? Il tuo sangue? I tuoi antenati?

Willo: …Chi è che aveva un importante ruolo in tutto ciò? Adam e il suo malefico libro Metic-Lee, che si serviva del chierico per i suoi abominevoli scopi. Raoul, Signore dei Draghi Rossi e cospiratore insieme a Glantri…

Tommy: Adam non lo posso-voglio giocare come PNG, ma con Raoul il Cionko ha già pianto rigiocandolo. Dovevi vedere che occhi lucidi aveva e come gli tremava la voce…

Willo: …Il Pelosino, una creatura tanto distorta quanto misteriosa, la trasformazione più infima di un elfo, una sorta di Gollum di questa storia. E quante volte il Druido lo ha avuto tra le mani e, pur riconoscendo l’importanza del fuggente essere, ha lasciato che egli andasse per la sua strada!

Tommy: Puoi dirmi qualcosa di più su di lui? Era a conoscenza di qualcosa? Era lui stesso la chiave del puzzle?

Willo: …Il Grande Uccello, annunciatore del disastro, un poderoso Roc che con la sua presenza introduce l’inizio del non ritorno.

Tommy: Da dove veniva? Era di carne, oppure era un simbolo per renderlo apprendibile alla mente umana?

Willo: …Ambra, moglie di Adam, fuggita al folle chierico schiavo del Metic Lee, forse essenza stessa del grande Roc.

Tommy: Ambra era incinta? Aveva dei figli?

Willo: Occhi di Sabbia, un saggio senza nome, conoscitore di ogni mistero (forse perché cieco).

Tommy: Sei sicuro che fosse un uomo?

Willo: Non so altro di tutto ciò. Spetta a te mettere, insieme i pezzi, se vuoi. Sappi solo che, come mi rivelò Walter, il Metic Lee contiene una magia di gran lunga superiore a quella druidica e forse anche ad ogni altra! Ed era quel libro che muoveva le pedine di quel gioco!

Tommy: Eh, giá…

Willo: Yamun Oktai fu compagno dell’oscuro Aramis durante le avventure nella città di Flora, ed insieme a lui si schierò contro i malefici Alis Aurus e Lord Essad Moorcraft. In quell’occasione nacque tra i due una strana amicizia, un’intesa che continuò ad unirli anche quando il vendicatore prese la tenebrosa strada marchiata da Atreia e lo shamano se ne tornò tra la sua gente ad imparare i segreti degli spiriti. E fu proprio quando ritornò nell’Ethengar che Yamun soprì che l’aver girato il mondo per anni rinnegando il suo clan, lo aveva temprato a dovere per prendersi infine tutte le responsabilità lasciategli dal grande Harak, capo dei Taijits. Insieme a queste, il grande saggio dello spirito del lupo donò a Yamun una tavoletta contenente un grande potere…

Tommy: Dovrebbe trattarsi della “Tavoletta degli Spiriti”, giusto?

Willo: …Adesso Yamun Oktai, insieme al suo fedele falco Masar, è pronto a conoscere il resto della sua storia.

Tommy: Ed intraprendere il cammino verso il Loto Nero ed Angus, giusto?

Willo: Che dire poi di Nois, il mago conoscitore dei segreti del silenzio. Adesso Jaime non è qui con me, ma da suo ex-Master posso rivelarti alcune cose.

Tommy: Chissà se il Jaimello possa tornare a giocare davvero!

Willo: Egli è al servizio dell’immenso potere del Silenzio, ed ha come primario intento quello di far prevalere il perfetto equilibrio ispiratogli dalla Bilancia Cosmica, questa utopica entità sulla quale molti saggi ipotizzano e ragionano. Nois è anche amico di Yamun. Gli salvò la vita, ed insieme sconfissero un pericoloso essere delle tenebre.

Tommy: Chi era questa entità? Dove avvenne questo fatto e in che rapporti erano i due? Quanto tempo fa successe?

Willo: Se è giunto il momento che i due s’incontrino di nuovo, non devi altro che prendere ì dadi e chiamarci!

Tommy: Venerdì!

Willo: Spero che queste mie righe ti abbiano aperto nuove strade per comporre le tue future avventure, e che non ti abbiano reso più complessi i tuoi compiti di Master.

Tommy: Come fosse semplice! Per rinfrescarti le idee, ecco la lista dei PG e dei PNG nella campagna (sarà un bel lavoro, ma ci provo!). Spero che ti siano utili nel ricordare quello che ti sei scordato e a indagare su cosa non hai mai potuto sapere. Credo che tu sappia cosa significa “Alleanza vs Entropia”. Se ti è oscuro, te lo farò sapere in gioco, venerdì.

LEGENDA: + = PG/PNG morto, @ = Alleanza, Ұ = Entropia

DONATELLO: Gregerg (@) il Cronomante, l’adepto di Rad, Barone di Glantri. – Tuor (@), elementalista della “Frost Mage”,elfo grigio dal sangue nobile. – Aramis, Vendicatore dì Atreia Namphìr.

VALENTINA: Arok (@), Veterano del Northern Reach, mago selvaggio.

CIONKO – Raoul, Dracologo del quinto circolo, Signore dei draghi rossi. – Vynia (@), la paladina della luna, la protetta del re KeIdar di Dakesh. – Ithilien (@), la multicolore, adepta di Tiamat, signore dei draghi cromatici. – Shelingar, lo shadow elf, custode del libro di Sherima.

MICHELE – Ryek (@), il figlio dei venti, elfo elementalista del vento. – Sypher, mago ombra, il portatore della gemma nera di Kretia.

VALENTINO – Karacos, il folle, l’adepto della grande madre, colui che tutto vede.

SIMONE – Ragor (@), ladro della gilda dei sette segreti.

PANDA – Venom (Ұ) (+),il signore dei Veleni.

PUCCI – Shiin Dracon, (Ұ) il demone di Atreia.

MATTEO – Nekrad (Ұ) (+), l’adepto di Shelobia, il Necromante pazzo.

ENRICO – Sauloth, il defunto Loom, Vampiro reale della famiglia dei Namphir.

WILLO – Angus, il druido dell’alce, custode del Loto Nero. – Yamun Oktai, custode della bilancia cosmica, figlio del lupo. – Clarko, il Respiro della Natura.

MIRKO – Iroqui, lo shamano del corvo dalle ali di notte, “vecchio gufo danzante”

JAIME – Nois, il Silente.

PNG – Etienne d’Amberville (@) – Rad, l’Empireo dell’Energia (+) 1/7 forme – Entropia (Ұ), il caos indiviso, la morte senza ritorno, il disordine. – Tiamat (@), il multicolore, il signore dei Draghi Cromatici. – Colmegh(@), il drago di cristallo. – Flamegoth (@), il reggente dei draghi rossi. – Esdemon (Ұ)(+), Slatin dì Blackmoore sacerdote della morte. – Amos (@)(+), Slann di
Blackmoore sacerdote della vita. – Visifil Radan’faery, l’uomo cane, il mago selvaggio, (è un coboldo) – Shelobia (@)(Ұ), la dama nera, la custode del Metal Ine, l’oscura signora. – Modius Il Loto Nero (Ұ), il seme di Entropia. – Taeylis (Ұ) , la custode del nero portale di Entropia. – Sephiroth (Ұ)(+), L’Antico Velenoso, Padre dei Draghi Verdi – Kuma (Ұ) il drago non morto, il drago d’ombra. – Rock (+), il maglio del nord. – Sherima (+), Drow, la custode dei
segreti, sacerdotessa di Lolth. – Omar (+) [Guldor Krenaste], Drow, ìI chierico di Lolth. – Nedylen Shintalara. La Regina dei Drow della città di “Ched Nazar” – Antegoth (Ұ) (+ per 1d100 di anni) , il demone supremo dei sigilli necromantici. – Seelcroom (Ұ)(+), il Necromante, il guardiano dei tre sigilli. – Giade, la Demonessa del piacere, seconda guardiana dei tre sigilli – BO, L’Imp della fiamma nera, famiglio di Giade. – Bloodstorm, il Mezzodrago, terzo guardiano dei tre sigilli. – Lord Astril (@) (+), il Cavaliere Purpureo.

Willo: Una cosa credo che sia chiara, altrimenti non avrei perduto tutto questo tempo: IO VOGLIO GIOCARE!

Tommy: ANCHE IO!

Willo: A presto.

Tommy: A venerdì!

Annunci